Everybody is running but her

Postato il Aggiornato il

Questa notte Lei è pensierosa. Pensa a quello che sarà, pensa a quello che farà, pensa al futuro. Il futuro può essere speranza, il futuro può essere vita, il futuro può essere rassegnazione. Lei è seduta su una di quelle sedie di legno impagliate che andavano tanto di moda negli anni settanta, in un prato secco, aperto, solo il cielo all’orizzonte. Lo sguardo fisso nel vuoto, al contrario dei pensieri                                                                                    che vagano lontani, fino al domani.

Tutti corrono vicino a lei, ma la schivano, non la guardano, non le parlano, sembra non esserci. C’è chi ha una valigetta di pelle nera, c’è chi urla al telefono, c’è chi ha le borse della spesa in mano, c’è chi accompagna la figlia a scuola, con lo zaino pieno di libri pesante sulla schiena, c’è chi cammina inciampando su se stesso attento a giocare a Candy crush, c’è chi sgambetta sui tacchi con la rivista fashion a portata di mano. Lei non è niente di tutto ciò, lei è solo un’osservatrice pensierosa. Un bambino si avvicina: <<Non preoccuparti, ho io qualcosa per te!>> le bacia la guancia, fa scivolare un cioccolatino tra le sue mani e si allontana sorridendo, aprendole finalmente gli occhi, aprendole finalmente il cuore.

———————————————————————————————————

Tonight She is thoughtful. She thinks about what she will be, she thinks about what she will do, she thinks about the future. The future can be hope, the future can be life, the future can be resignation. She is sitting on one of those wooden wicker chairs that were so fashionable in the seventies, in a dry open meadow, with only the sky on the horizon. The eyes set into space, but not the thoughts those wonder far away, until the tomorrow. Everybody is running close to her, they dodge her, they don’t see her, they don’t talk to her, she seems not to be there. There’s someone who has a black leather briefcase, there’s someone screaming at the phone, there’s someone bringing shopping bags, there’s someone who takes the daughter  to school with a backpack full of heavy books on the back, there’s someone who walks tripping over himself playing Candy crush, there’s someone who capers around in heels hanging a fashion magazine. She is nothing like that, she is just a thoughtful observer. A kid approaches her: <<Don’t worry, i have something for you!>>, he kisses her cheek, he slips a chocolate in her hands and he moves away smiling, finally opening her eyes, finally opening her heart.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...